FESTIVAL di SANREMO 2023: COME CAMBIA LA CANZOE ITALIANA

>Festival di Sanremo: una finestra sull’evoluzione della società italiana attraverso la musica

 

Il Festival di Sanremo è una delle più rilevanti manifestazioni musicali in Italia, che dà spazio a emergenti artisti e offre l’opportunità di ascoltare le canzoni più popolari del momento. Nel corso degli anni, il genere delle canzoni in gara al festival ha subito notevoli mutamenti.

 

Negli anni ’50 e ’60, le canzoni erano principalmente melodie d’amore con parole semplici e testi romantici, che riflettevano la società italiana dell’epoca, in un periodo di grandi trasformazioni sociali e culturali. Artisti come Tony Dallara e Claudio Villa hanno rappresentato questo genere con brani come “Romantica” e “Granada” che sono stati tra i vincitori del festival.

 

 

 

Sanremo storia del festival

L’epoca dei Cantautori e della “Canzone impegnata”

Negli anni ’70 e ’80, le canzoni di Sanremo hanno assunto un tono più impegnato, con testi che trattavano temi sociali e politici, come la pace e l’emancipazione femminile. In questo periodo, le canzoni erano richieste per riflettere i problemi e le preoccupazioni della società italiana. Artisti come Don Backy e Riccardo Cocciante hanno rappresentato questo genere con brani come “L’immensità” e “Sincerità” che sono stati tra i vincitori del festival.

Negli ultimi anni, il genere delle canzoni di Sanremo è cambiato nuovamente. Le canzoni sono diventate più commerciali e meno impegnate, con una forte enfasi sulla melodia e sul ritmo. Tuttavia, ci sono ancora alcune canzoni che trattano temi importanti e significativi, come l’amore universale, la diversità e l’integrazione. Artisti come Ultimo e Diodato hanno rappresentato questo genere con brani come “Ritornerai” e “Fai rumore” che sono stati tra i vincitori del festival.

 

La musica “commerciale” invade il campo

In sintesi, il genere delle canzoni del Festival di Sanremo ha subito un cambiamento nel corso degli anni, passando da una musica romantica e leggera negli anni ’50 e ’60, a una più impegnata e politica negli anni ’70 e ’80, per poi diventare più commerciale negli ultimi anni. Queste evoluzioni riflettono i cambiamenti della società italiana e le tendenze musicali. Inoltre, una cosa interessante da notare è come il Festival di Sanremo, nonostante gli sforzi per mantenere un equilibrio tra canzoni commerciali e impegnate, continua ad essere una fonte di grande orgoglio per gli italiani e rappresenta un punto di riferimento per la cultura musicale italiana. Anche se gli stili possono cambiare, Sanremo rimane un evento amato e atteso dal pubblico.

 

 

San Remo 2023: come è cambiata la canzone italiana

Non è mai troppo tardi per imparare

 

Anche se per te forse è troppo tardi per aspirare a partecipare al prossimo festival di Sanremo, non per questo devi rinunciare ad imparare a cantare!

 

Un corso per adulti ti consentirà di consolidare la tua personale predisposizione al canto e alla musica in generale, o anche di formarla a partire da zero. Abbracciare la propria passione e imparare a cantare da adulti è possibile: è necessario solo iniziare ad affrontare questo bellissimo percorso, scegliendo il corso per adulti più idoneo per le proprie necessità e in linea con i propri sogni.

Allora, che aspetti? Apri quel cassetto, e tira fuori il tuo sogno!

Non c’è limite di età…

Credo che solo una cosa renda impossibile la realizzazione di un sogno: la paura di fallire!” (Paulo Coelho)