4 errori da evitare per trovare subito l’ insegnante di canto adatto a te

… e districarti nel labirinto delle possibilità.

Ami cantare ma non hai mai studiato con un insegnante di canto?

Hai già fatto alcune lezioni, ma non sei rimasto soddisfatto dell’approccio del tuo attuale insegnante di canto?

Conosco bene il problema.

In questi casi ci si sente in bilico, incerti sul da farsi, dispersi tra consigli degli amici, volantini pubblicitari, informazioni prese dai social e sensazioni personali… e non si sa bene come comportarsi, nel timore di non azzeccare la scelta giusta!

Ricevo tante mail proprio da persone che si trovano in questa spinosa situazione, e mi chiedono:

“Come faccio a scegliere l’ insegnante di canto che fa per me?”

 

insegnante di canto migliore

 

Magari, puoi pensare di affidarti alla … fortuna.

Ma questo di certo non basta. Meglio studiare una strategia ad hoc, non credi?

Così, per fornire una risposta a tutti, ho deciso di scrivere questo articolo, auspicandomi di poterti essere utile in questo delicato frangente.

Di seguito troverai sintetizzati alcuni spunti di riflessione e qualche suggerimento che ti permetteranno di:

  • districarti nel labirinto delle troppe possibilità,
  • risparmiare tempo e denaro,
  • evitare delusioni e frustrazioni (che potrebbero nuocerti o addirittura bloccare le tue future esperienze con il Canto).

 

trovare un buon insegnante di canto

 

–          Errore n 1

Non cercare il “guru” della situazione, il voice coach o il maestro famoso (che lo sia a livello locale o nazionale, il ragionamento è valido egualmente).

Ognuno vorrebbe il meglio per sé. Concordo pienamente.

Sii consapevole di meritare davvero quello che per te è il migliore insegnante, per questo non dovresti accontentarti di soluzioni di scarsa qualità, anche se, magari, più a buon mercato.

Ma attenzione…corso di canto

… Non sempre il “meglio” si trova “oltre oceano”.

… Non sempre il “meglio” è il professionista “di grido”, quello più “in voga”.

… Non sempre il “meglio” coincide col “più costoso”.

E sai perché?

Perché, nella stragrande maggioranza dei casi questo tipo di personaggio è troppo occupato dai suoi impegni, troppo preso dal curare la sua immagine e il prestigio personale per dare a ciascuno degli allievi tutta l’attenzione di cui avranno bisogno.

Per dare a te tutta l’attenzione che meriti.

Magari in un secondo tempo… quando sarai già proiettato verso la professione cantante, un insegnante di canto di questo genere potrebbe (e sottolineo il condizionale) essere una scelta valida.

Ma di certo non ora, che sei agli inizi.

 

Corso gratuito parlare in pubblico

 

–          Errore n 2

Non cercare nemmeno il famoso cantante, quello che ha sfondato nella sua professione.

Normalmente per diventare famosi nel campo dello spettacolo, tra le varie doti di cui si ha bisogno, fa buon gioco il possedere una discreta dose di egocentrismo, che aiuta a trovarsi a proprio agio sul palco, quando si è al centro dell’attenzione.

Hai capito di cosa parlo, vero? Di certo hai sentito parlare di comportamento da “primadonna”!

Questa qualità però non è di alcuna utilità se vogliamo individuare il nostro insegnante di canto “ideale”. Anzi, all’opposto, è del tutto controproducente.

Perché?

Con tutta probabilità t’influenzerà, rischierà, più o meno consapevolmente,  di soffocarti con la sua forte personalità, e tenderà a formare l’allievo a sua immagine e somiglianza.

Un buon insegnante di canto, o voice coach, deve saper mettere da parte il proprio ego, e lavorare con te e per te. Non dovrà mai rischiare né di finire in “competizione” (che se ne renda conto o no) col proprio allievo né di utilizzare strategia manipolative.

 

trovare insegnante di canto giusto

–          Errore n 3

Non lasciarti sedurre dal fatto che un insegnante di canto possieda delle grandi doti vocali, che sia cioè dotato per natura di una voce importante, bellissima, duttile e quant’altro.

Questi artisti sono, per lo più, tanto piacevoli da ascoltare in concerto, ma raramente sono in grado di insegnare, cioè aiutare chi parte da “zero” a trovare il modo più rapido ed efficace per superare i suoi problemi e le sue difficoltà canore.

In parole povere: non sempre il miglior cantante è anche il miglior insegnante di canto.

Anzi, quasi mai (ti basterà fare una breve ricerca, anche nel web, per confermare quanto affermo).

Perché?

Di norma chi è stato vocalmente “baciato/baciata dalla fortuna”, non ha vissuto in prima persona, cioè, “sulla sua pelle” il percorso di affrancamento da una sensazione di voce difficile, ribelle, legata.

Non sa come si fa a emergere da una serie di difficoltà, semplicemente perché lei/lui sono partiti da una posizione privilegiata. Cioè non ha avuto bisogno di percorrere “tutto” il percorso di apprendimento, ma solo la “seconda metà” del cammino. Quella meno ripida!

In altre parole, se la tua “posizione di partenza” non coincide con quella che, a suo tempo, fu la posizione di partenza del tuo insegnante di canto, ma la tua è più difficile e svantaggiata, allora quell’ insegnante di canto non potrà esserti di aiuto. Non può spiegarti come percorrere un pezzo di strada che lui non ha avuto bisogno di percorrere, perché è già partito, per doti di natura, dalla “pole position”!

scegliere insegnante di canto

 

–          Errore n 4

Non basarti unicamente sul “sentito dire” sul “passa parola” degli amici.

Eh già, perché le persone non sono tutte uguali.

Ricordati che ogni persona è unica. Tu non sei come gli altri. Non hai le stesse qualità, le stesse criticità, e nemmeno le stesse esigenze di un altro.

Cerca piuttosto la tua soluzione. Quella che va bene per te!

Assumiti la responsabilità della tua scelta.

L’apprendimento del canto è un importante percorso non solo tecnico, ma di crescita sotto molti aspetti, come quello della personalità, dell’equilibrio emotivo, dell’accettazione di sé, della consapevolezza del proprio valore.

Se alla fine di una lezione ti senti un incapace, oppure ne esci sfiduciato e sminuito, e se la tua autostima barcolla, invece di consolidarsi, allora ti consiglio vivamente di prendere in considerazione l’ipotesi di cambiare insegnante di canto.

Se ti è capitato di avere già cambiato più di un insegnante di canto, non abbatterti: anche a me è successo, tanti anni fa. E per molto tempo ho fatto la spola tra Roma e la Svizzera!

Erano altri tempi, e viaggiare era l’unica soluzione, se non avevi la fortuna di trovare l’ insegnante di canto adatto a te nella tua stessa città.

Puoi immaginare quale sia stato il dispendio non solo in termini di energia, ma anche di tempo e denaro!

Oggi però la tecnologia può esserti di enorme aiuto, può darti la possibilità di lavorare con una valida insegnante di canto a dispetto delle barriere legate ai costi, al tempo e alle distanze.

corso di canto online

E allora?

Molti voice coach ormai, lavorano efficacemente online con i loro allevi utilizzando le videoconferenze via Skype.

I risultati sono pienamente positivi.

E non servono attrezzature rare né particolarmente costose. Chi di voi, infatti, non dispone di un collegamento internet, e di un computer dotato di webcam e sistema audio?

… Non ne sei del tutto convinto?

Fai bene! L’atteggiamento giusto nei confronti di questa opportunità, infatti, è quello di volersi accertare di persona, e poi decidere.

In questo caso hai la possibilità di renderti conto da solo della validità dei nuovi metodi di insegnamento a distanza.

Provare non costa nulla.

Davvero!


Paura di parlare in pubblico ebook